Investigatore Privato - Falsa malattia

Rappresenti un'azienda e sospetti casi di falsa malattia dei dipendenti?

La nostra Agenzia Investigativa svolge indagini aziendali per accertare eventuali truffe ai danni del datore di lavoro e dello Stato. L'assenteismo è una piaga diffusa nel nostro Paese, sia nel settore pubblico che in quello privato. Leonardo International Investigation, attraverso indagini accurate, svolge in questi casi un doppio servizio. Innanzitutto si accerta l'abuso dei permessi da parte del dipendente. Contestualmente si verifica se lo stesso non stia svolgendo altre attività lavorative. Al termine dell’indagine, rilasceremo la documentazione necessaria a intraprendere l'azione legale nei confronti del dipendente assente per falsa malattia.

Sono sempre più di frequenti i casi in cui i dipendenti di aziende svolgono un secondo lavoro (quasi sempre in nero) per guadagnare di più. Questi lavori sono molto spesso stagionali e variano a seconda della località in cui ci si trova. Per fare un esempio, in una località balneare il secondo lavoro potrebbe avere a che fare con il settore del turismo estivo, così come in una località prevalentemente agricola il secondo lavoro potrebbe coincidere con un particolare periodo di raccolta di materie prime, e così via...

Di seguito abbiamo descritto un esempio di caso di falsa malattia. Nomi, luoghi e circostanze sono di pura fantasia. Ogni riferimento a fatti, persone ed accadimenti reali è puramente casuale.

 

- Investigazione per Falsa Malattia: L'installatore

Sono le 08.30 del mattino quando riceviamo l'e-mail di Alessandro, titolare di una piccola azienda di manutenzione ascensori, il quale ci chiede maggiori informazioni sulla possibilità di effettuare un'indagine di presunta falsa malattia di un suo dipendente. Alessandro chiede se è possibile incontrarci in prossimità di un cantiere sul quale sta lavorando perchè non riesce ad allontanarsi per via di alcune urgenze lavorative. Ovviamente ci accordiamo senza problemi prendendo appuntamento per il giorno stesso alle 13.30.

Arrivati all'appuntamento Alessandro ci tiene a ribadire che mai si sarebbe aspettato di rivolgersi ad una Agenzia Investigativa, ma il dubbio che lo attanaglia è molto forte. Durante il colloquio raccogliamo le informazioni relative al caso di Roberto, così si chiama il dipendente della Ditta, che si assenta per malattia di frequente creando malcontento anche tra gli altri dipendenti, i quali devono coprire continuamente le mancanze del collega. Concordiamo con Alessandro di iniziare il servizio il giorno successivo.

Iniziamo il servizio di prima mattina appostandoci nei pressi dell'abitazione di Roberto, il quale vive in un condominio senza passo carrabile e con l'unica uscita pedonale su strada. Alle 09.00 circa notiamo un furgoncino sostare in doppia fila proprio nei pressi del passaggio pedonale, alla guida c'è un uomo vestito con abiti da lavoro. Passano pochi secondi e vediamo arrivare Roberto, anche lui in abiti da lavoro, pantalone con tasconi colore blu scuro, t-shirt dello stesso colore e smanicato multitasche di colore verde scuro con lo stesso logo presente sul furgone sul quale è in procinto di salire. Nel giro di pochi istanti Roberto sale a bordo e i due partono. Iniziamo il pedinamento.

Percorsi pochi chilometri, i due effettuano una prima tappa al bar, dove consumano velocemente la colazione per ripartire subito dopo. Ovviamente il compito di un Investigatore Privato è quello di documentare ciò che accade e, puntualmente, immortaliamo il tutto con video e foto. Questa volta il pedinamento dura circa venti minuti, quando vediamo il furgone con i due a bordo fermarsi nei pressi di una palazzina sempre in doppia fila. Entrambi i soggetti, una volta scesi, si portano sul retro del furgone ed iniziano a scaricare dapprima una cassetta degli attrezzi e alcuni elettroutensili, dopodiché l'ingombrante unità esterna di un climatizzatore con il relativo split e le canaline conle tubazioni necessarie per l'installazione. Mentre il guidatore si allontana a bordo del mezzo (presumibilmente per trovare posto), il nostro uomo si adopera in prima persona per portare il tutto all'interno della palazzina. Pochi minuti più tardi vediamo arrivare l'amico, il quale citofona ed entra. Passano circa tre ore prima di rivedere i due uscire dal portone e portare in strada gli attrezzi. Il guidatore si allontana per recuperare il furgone e Roberto, approfittando di un pò di tempo, fuma una sigaretta. Pochi minuti dopo, caricati gli attrezzi nel furgone, i due ripartono.

Siamo arrivati all'ora di pranzo e la tappa successiva è una rosticceria non molto lontana dal luogo di partenza. In tutto passano venti minuti per consumare un pasto frugale e i due ripartono alla volta di una nuova destinazione. Stavolta i due trovano posto proprio di fronte il portone nel quale pochi minuti dopo entreranno, ovviamente dopo aver scaricato un nuovo condizionatore. Poco meno di un paio di ore e vediamo i due uscire portando con loro un vecchio condizionatore d'aria che viene caricato sul furgoncino. Ancora due installazioni verranno effettuate nella giornata prima che Roberto faccia ritorno alla propria abitazione alle ore 18.30 circa.

Il giorno successivo riprendiamo il servizio, stavolta il furgoncino arriva alle ore 07.30, pochi secondi dopo vediamo arrivare Roberto. Da accertamenti svolti abbiamo scoperto che il titolare della Ditta di installazione condizionatori è il cognato di Roberto ma la persona che lo va a prendere la mattina è un suo dipendente. Prima di arrivare dal primo cliente, i due si fermano al bar del giorno precendente per la colazione. Durante la giornata verranno effettuati 4 interventi, stavolta Roberto rientra a casa alle 17.40. Non lo vediamo più uscire fino alla sospensione del servizio. alle ore 19.00

L'ultimo giorno di malattia di Roberto è di giovedì, alle 08.00 lo vediamo uscire e fumare una sigaretta davanti al portone di casa mentre attende il collega con il furgone, il quale si presenta una manciata di minuti più tardi. I due ripartono per un'altra giornata lavorativa che si conclude alle ore 18.00.

In seguito Alessandro ci ha comunicato che, grazie all'indagine svolta, è riuscito a licenziare Roberto ed assumere un nuovo tecnico con il quale si trova molto bene.

Se anche tu sospetti che un dipendente si approfitti del diritto ad assentarsi per malattia, non esitare, rivolgiti alla nostra Agenzia Investigativa, le prove che cerchi le troviamo noi! 

La nostra squadra è formata da personale altamente qualificato in campo investigativo ed utilizza tutte le attrezzature più all’avanguardia per darti il miglior servizio investigativo sul mercato.

I tuoi dati godranno della massima riservatezza e saranno trattati solo ed esclusivamente dal personale che si occupa della tua indagine.

La nostra Agenzia Investigativa ti offre consulenza gratuita e senza impegno per trovare insieme la soluzione più adatta alle tue esigenze.

La nostra Agenzia Investigativa, Leonardo International Investigation, opera sia sul territorio nazionale che in ambito internazionale, ed è autorizzata da Licenza Prefettizia Prot. nr. 226551/Area I TER O.S.P.