Quanto costa un investigatore privato

Quanto costa un investigatore privato?

Quanto costa un investigatore privato? Se hai mai considerato l’idea di ingaggiarne uno, è probabilmente e comprensibilmente questa la prima domanda che ti sei posto. In questo articolo, risponderemo ai più frequenti interrogativi che ruotano attorno al tema: prezzi e tariffe di un’agenzia investigativa.

Investigatore privato costi: quando vengono stabiliti?

La determinazione dei prezzi di un’indagine avviene durante la prima consultazione tra il cliente e l’investigatore privato. Nel corso di questo colloquio preliminare, il cliente espone i dettagli del caso e l’investigatore – in base all’esperienza acquisita negli anni – dapprima valuta la complessità dell’indagine, poi stende e comunica il preventivo.

Il cliente potrà esaminare e soppesare l’investimento; dopodiché, accettati i termini, firmerà il mandato d’incarico, uno strumento contrattuale attraverso il quale affiderà formalmente il caso. E sarà proprio nel mandato che, oltre a essere elencati i dettagli esecutivi, verranno rese esplicite le tariffe concordate.

Costo investigatore privato: quali fattori incidono?

I fattori che più di tutti incidono sui costi delle investigazioni private sono: la durata dell’indagine e il numero di investigatori e/o operatori investigativi coinvolti.

Ci sono tuttavia altre variabili da considerare poiché incidono sensibilmente sull’importo complessivo, ossia: le spese di trasferta e/o degli spostamenti in città, il tipo e la quantità di mezzi impiegati, le consulenze tecniche esterne (per esempio, gli esami di laboratorio) e l’eventuale esigenza di tempestività.

Costi investigazioni private: giornalieri o settimanali?

Tra le domande più gettonate, troviamo: “Quanto costa un investigatore privato al giorno?” o “Quanto costa un investigatore privato per una settimana?”.

Tali quesiti, benché ammissibili, si fondano su un principio sbagliato: la standardizzazione delle indagini. L’agenzia investigativa Leonardo International Investigation, al contrario, fonda le proprie investigazioni sulla personalizzazione, sulla consapevolezza che ogni caso è diverso, che ogni storia è diversa. E ciò implica, quindi, un costo commisurato alle specifiche esigenze del cliente.

A ogni modo, per ragioni di misurabilità, di progettazione e di trasparenza è opportuno specificare che, generalmente, il tariffario è orario o, per quei servizi che richiedono una presenza continua, giornaliero.

Quanto costa un investigatore privato: i servizi più comuni

Esistono varie tipologie di investigazione: familiari, commerciali, aziendali, assicurative, informatiche, difensive, ecc. E come detto, la natura dell’indagine influisce sulla formulazione del prezzo. Esistono, nondimeno, dei servizi, i più usuali, che possono abbracciare trasversalmente ogni ambito. Vediamone singolarmente i costi.

  • pedinamento (per un minimo di 4 ore) da 55€ a 120€ +IVA all’ora;
  • pedinamento elettronico (al netto del costo degli operatori coinvolti) da 400€ a 1.200€ +IVA al giorno;
  • osservazione statica, ovvero il piantonamento (per un minimo di 4 ore) da 10€ a 100 € +IVA all’ora, per ogni singolo operatore impiegato;
  • osservazione statica mediante strumentazione elettronica, da 400€ a 2.000€ +IVA al giorno per ogni singola apparecchiatura utilizzata.

Si noti bene che alle somme sopra elencate è da aggiungere il totale del rimborso spese e che in fase di preventivo, in alternativa alla contabilizzazione a consuntivo, può essere prevista una tariffa a forfait.