Perizia fonica

Perizia fonica: un valido strumento d’indagine

La perizia fonica è il frutto della scienza applicata al diritto.

Perizia fornica: cos’è

La perizia fonica è il prodotto dell’audio forensics, il campo della scienza forense relativo all’acquisizione, all’analisi, all’elaborazione e alla valutazione di registrazioni sonore in ambito investigativo.

L’audio forense si serve di apparecchiature e software informatici di analisi acustica, dell’ingegneria del suono e della psicoacustica per risolvere casi giudiziari o stragiudiziali.

Perizia fornica: a cosa serve

Una perizia fonica forense, eseguita da un perito fonico forense, serve a:

  • riconoscere l’identità del parlante, ovvero a determinare la proprietà di una voce mediante la comparazione di due o più campioni di suono (saggi fonici); si esaminano le caratteristiche fonetiche e linguistiche (timbro, intonazione, posizione degli accenti, velocità di locuzione, durata ed epentesi vocalica e consonantica) al fine di confermare o confutare la presenza di corrispondenze tra la voce certa e quella sospetta o disconosciuta;
  • pulire l’audio da disturbi o rumori di fondo, l’audio viene elaborato così da isolare la traccia di interesse e rimuovere tutto ciò che interferisce con la sua chiarezza e intelligibilità (fruscii del vento, suoni del traffico stradale, sfregamenti di tessuti ecc.);
  • riscontrare eventuali manipolazioni, l’iter prevede l’acquisizione della registrazione alla fonte, l’analisi della catena di conservazione e dei metadati e l’analisi del contenuto audio alla ricerca di alterazioni; l’obbiettivo è certificare o smentire l’autenticità e l’integrità di una registrazione;
  • datare l’audio, ossia a risalire all’arco temporale entro cui una registrazione è stata fatta; vengono esaminati il dispositivo originale utilizzato, i metadati dell’audio e del filesystem e il contenuto stesso della registrazione, in cerca di elementi rilevanti che possano contribuire a definire un perimetro temporale;
  • eseguire una trascrizione dell’audio, vengono riportati testualmente i dialoghi dei parlanti, comprensivo di timestamp (ore/minuti/secondi), e integrati commenti circa altri fattori percepiti nel file audio.

Perizia fonica: perché e a chi serve

Le perizie audio forensi sono ammissibili come prove documentali in tribunale, nell’ambito sia di processi civili che penali, o in contenziosi stragiudiziali. Pertanto, vengono generalmente richieste da studi legali, pubblici ministeri, giudici, servizi di intelligence e investigatori privati.

La Leonardo International Investigation, avvalendosi della collaborazione di periti fonici forensi, garantisce questo servizio.